banner0d
 
R.n.S. Rinnovamento nello Spirito Santo Puglia - R.n.S. Rinnovamento nello Spirito Santo Puglia - PROGETTO TIMOTEO
calendarioeventi cc54c
REGISTRAZIONE d6d62

Abbiamo 49 visitatori e nessun utente online

  • Ultimo aggiornamento: 03 Novembre 2018.
VIDEOTECA cc222

albumfotografico 4591f

DALLE DIOCESI bd7d4

UltimeNotizie 75d43

PROGETTO TIMOTEO

Pin It

"PROGETTO TIMOTEO"

UN PROGETTO PER LA FORMAZIONE, PER RAFFORZARE L'IDENTITA' E L'APPARTENENZA DEI GRUPPI E COMUNITA' AL RNS

-per il rilancio della formazione settimanale in ogni gruppo e comunità

-per il passaggio da Gruppo a Comunità.

La formazione, come detto e ribadito in maniera determinata da oltre un decennio, è un elemento fondamentale ed imprescindibile del cammino di ogni realtà locale (gruppo e comunità) del RnS. E' infatti contemporaneamente all'introduzione del "PUF" (Progetto Unitario di Formazione) che è stato avviato il lavoro  pastrorale per radicare nel cuore e nella mente di tutti i Pastorali di Servizio il desiderio e la necessità di un incontro settimanale dedicato alla formazione.

E' la formazione permanente più volte invocata da San Giovanni Paolo II che ha fatto e fa del RnS un movimento ecclesiale. E' anche grazie alla formazione permanente quale elemento struttule del RnS che la CEI nel 2007 nell'approvare gli emendamenti allo Statuto  si è rallegrata con il  RnS per la serietà del "cammino di fede" e per l'impegno ecclesiale.

La formazione unifica il gruppo intorno ad elementi che caratterizzano il cammino e la spiritualità (visione di fede, progetti, servizi, evangelizzazione, vita comunitaria, cammino di conversione ecc)

La formazione rafforza l'identità e appartenenza al RnS

La formazione suscita la fede "la fede viene dall'ascolto e l'ascolto viene dalla parola di Cristo" (Romani 10,17)

La formazione "attrezza" per la evangelizzazione "Ora, come potranno invocarlo senza aver prima creduto in lui? Ecome potranno credere, senza averne sentito parlare? E come potranno sentirne parlare senza uno che lo annunzi? E come lo annunzieranno, senza essere prima inviati?" Romani 10,14-15

La formazione suscita il desiderio dei carismi e ne favorisce lo sviluppo e l'esercizio per avere gruppi carismatici. "Riguardo ai doni dello Spirito, fratelli, non voglio lasciarvi nell'ignoranza. 1° Corinzi 12,1

La formazione riduce la necessità della correzione fraterna

La formazione ci dà conoscenza del "Mistero di Cristo e della Chiesa" San Girolamo ci persuada che «ignorare le Scritture è ignorare Cristo» (cf DV 25).

La formazione trasforma l'uomo psichico in uomo spirituale "Io, fratelli, sinora non ho potuto parlare a voi come a uomini spirituali, ma come ad esseri carnali, come a neonati in Cristo. Vi ho dato da bere latte, non un nutrimento solido, perché non ne eravate capaci. E neanche ora lo siete; perché siete ancora carnali: dal momento che c'è tra voi invidia e discordia, non siete forse carnali e non vi comportate in maniera tutta umana?" 1Corinzi 3,1-3

La formazione forma i futuri Animatori Pastorali e di Ministeri e Servizi "Ne costituì Dodici - che chiamò apostoli -, perché stessero con lui (imparare) e per mandarli a predicare(evangelizzare)" Marco 3,14

La formazione permanente è necessaria per quel salto di maturità e responsabilità da gruppo a comunità "Erano perseveranti nell'insegnamento degli apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere". Atti 2,42

Per cercare di attuare quanto detto è stato istituito il progetto nazionale chiamato TIMOTEO.

Il progetto TIMOTEO al livello nazionale  fa capo al referente dell'AREA FORMATIVA DEL CNS e a livello regionale al referente dell'AREA FORMATIVA DEL CRS che si avvarrà di una equipe.

In ogni gruppo e comunità occorre che ogni Pastorale di servizio individui una sorella o un fratello che sia il "referente per la formazione" che abbia un carisma d'insegnamento o una sensibilità adeguata. Questo fratello potrà essere scelto o in seno al Pastorale di Serivzio o sarà un fratello anziano di cammino già impegnato nella formazione o che almeno abbia i requisiti.

Questo referente sarà parte di una rete di formatori.

PRECISAZIONI:

Il referente della formazione nel gruppo non è il "responsabile della formazione",

non è il responsabile di coloro che fanno formazione nel gruppo,

non sarà chiamato necessariamente a fare formazione in altri gruppi,

non sarà l'esclusivo destinatario di formazione a più alti livelli.

Il referente per la formazione di ogni gruppo, sarà parte di  una rete regionale che rappresenterà una "propulsione alla formazione"

I suoi compiti principali saranno quelli di:

sensibilizzare alla formazione,

promuovere la formazione,

analizzare la formazione del gruppo,

trasmettere e comunicare contenuti ed esperienza sulla formazione che egli stesso avrà ricevuto,

condividere e essere una maglia di questa rete di contatti e condivisione regionale per la formazione chiamata "PROGETTO TIMOTEO"

E' UN PROGETTO CHE STA ANCORA DEFINENDOSI NEI DETTAGLI E NELLA OPERATIVITA'

 

UA-113054254-1