banner0d
 
R.n.S. Rinnovamento nello Spirito Santo Puglia - R.n.S. Rinnovamento nello Spirito Santo Puglia - Visione sull'Impegno Ecumenico
calendarioeventi cc54c
REGISTRAZIONE d6d62

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online

  • Ultimo aggiornamento: 03 Novembre 2018.
VIDEOTECA cc222

albumfotografico 4591f

DALLE DIOCESI bd7d4

UltimeNotizie 75d43

Visione sull'Impegno Ecumenico

Pin It

LA VISIONE DI FEDE SULL'IMPEGNO ECUMENICO 

Queste le linee guida per l'ambito di Impegno Ecumenico Regionale sulla base della tradizione regionale e del Magistero di Papa Francesco al RnS.

La partecipazione alla formazione regionale all'impegno ecumenico è aperta a tutti gli effusionati in special modo a coloro che hanno già una sensibilità all'ecumenismo, che già collaborano con gli uffici diocesani ecc. e per coloro che pur non essendo coinvolti vogliono conoscere il perchè l'ecumenismo è costitutivo del RnS.

Il RnS non fa un ecumenismo parallelo a quello ufficiale della Chiesa, il nostro è un ecumenismo della base, del popolo, fatto con i fedeli delle chiese e comunità cristiane e con i loro responsabili e rappresentanti "locali" o  "a più bassi livelli", perchè lo Spirito possa agire in due direzioni: dall'alto attraverso i dialoghi ufficiali tra i massimi esponenti delle chiese (dialoghi ufficiali Vaticani) e dal basso attraverso un ecumenismo spirituale fatto di conoscenza reciproca, preghiera, fraternità, guarigione delle memorie  e condivisione di alcuni progetti pastorali  e di evangelizzazione.

Dobbiamo capire che cosa sia "ecumenismo spirituale" e "ecumenismo del sangue". Capire che il RnS deve essere ecumenico perchè nasce ecumenico e dobbiamo comprendere perchè il RnS è favorito nell'ecumenismo rispetto agli altri movimenti nella Chiesa. Vedi i discorsi di Papa Francesco e Documenti di Malines che devono essere presentati , conosciuti soprattutto il documento che tratta l'ecumenismo.

Sebbene il RnS nasca ecumenico ed abbia una forte vocazione e potenzialità ecumeniche, bisogna risvegliare la sensibilità dei nostri gruppi su questi temi.

I documenti sull'ecumenismo, presentarli farli conoscere, dare una sintesi è importante, ma non possiamo limitarci a questo, i nostri incontri devono riguardare soprattutto il nostro specifico, la nostra azione carismatica, la marcia in più che noi abbiamo, condividendo con le chiese evangeliche pentecostali per esempio (anche se con spiegazioni teologiche diverse) l'esperienza del Battesimo nello Spirito, i carismi, la preghiera carismatica, l'adorazione (che non è solo intesa come adorazione eucaristica per noi cattolici) Il Papa ci ha detto all'Olimpico: "fate tutto sulla base della adorazione" e certamente non si riferiva all'adorazione eucaristica.

Il Battesimo nello Spirito (l'effusione dello Spirito) è una esperienza che coinvolge trasversalmente milioni persone di tutte le chiese e comunità cristiane e sebbene con spiegazioni teologiche diverse è sicuramente un elemento unificante insieme a tutto ciò che questa esperienza comporta e realizza nella vita di chi l'ha vissuta.

Sarebbe interessante tenere in considerazione per la formazione, conoscere qual è l'esperienza carismatica nelle altre chiese cristiane (sia della riforma, evangeliche, evangeliche pentecostali, ortodossi, ecc) 

Prevedere per alcuni temi particolari il coinvolgimento di qualche pastore o ministro di altre comunità cristiane nell'animazione della preghiera, in qualche testimonianza o in qualche intervento preventivamente ben concordato con un perimetro e argomenti e obiettivi ben definiti. Così come incontri ecumenici su temi etici che interessano tutti i cristiani, quali vita, famiglia, problema della filosofia gender ecc. Fare ecumenismo su questi temi ci renderebbe più "forti" contro le filosofie e politiche di morte tanto in voga in questi tempi.

UA-113054254-1