banner0d
 
R.n.S. Rinnovamento nello Spirito Santo Puglia - R.n.S. Rinnovamento nello Spirito Santo Puglia - 1° Week end di Formazione Regionale 2017 al Ministero di Intercessione per i Sofferenti.
calendarioeventi cc54c
REGISTRAZIONE d6d62

Abbiamo 58 visitatori e nessun utente online

  • Ultimo aggiornamento: 03 Novembre 2018.
VIDEOTECA cc222

albumfotografico 4591f

DALLE DIOCESI bd7d4

UltimeNotizie 75d43

1° Week end di Formazione Regionale 2017 al Ministero di Intercessione per i Sofferenti.

Pin It

angelus 28 6 15 dc47f"Il Signore  agiva insieme a loro e confermava la Parola

con i segni che l'accompagnavano" (Mc 16,20)

Sabato 24 e Domenica 25 GIUGNO 2017

CASA PER FERIE "OASI MADONNA DI ROCA" - VIA LITORANEA S. CAPALDO-OTRANTO

                                                MELENDUGNO (LECCE)

ATTENZIONE: Il week end di formazione è RISERVATO ai fratelli dei Pastorali di Servizio dei gruppi e comunità, ma viste le richieste di tanti Pastorali di Servizio, fermo restando che sia presente almeno UN MEMBRO DEL PASTORALE DI SERVIZIO, i restanti membri assenti, potranno essre sostituiti da altrettanti fratelli anziani incaricati con lettera scritta del Coordinatore del Gruppo/Comunità. La delega può essere scaricata QUI

"La misericordia possiede anche il volto della consolazione. «Consolate, consolate il mio popolo» (Is 40,1) sono le parole accorate che il profeta fa sentire ancora oggi, perché possa giungere a quanti sono nella sofferenza e nel dolore una parola di speranza. Non lasciamoci mai rubare la speranza che proviene dalla fede nel Signore risorto. È vero, spesso siamo messi a dura prova, ma non deve mai venire meno la certezza che il Signore ci ama. La sua misericordia si esprime anche nella vicinanza, nell’affetto e nel sostegno che tanti fratelli e sorelle possono offrire quando sopraggiungono i giorni della tristezza e dell’afflizione. Asciugare le lacrime è un’azione concreta che spezza il cerchio di solitudine in cui spesso veniamo rinchiusi.

Tutti abbiamo bisogno di consolazione perché nessuno è immune dalla sofferenza, dal dolore e dall’incomprensione. Quanto dolore può provocare una parola astiosa, frutto dell’invidia, della gelosia e della rabbia! Quanta sofferenza provoca l’esperienza del tradimento, della violenza e dell’abbandono; quanta amarezza dinanzi alla morte delle persone care! Eppure, mai Dio è lontano quando si vivono questi drammi. Una parola che rincuora, un abbraccio che ti fa sentire compreso, una carezza che fa percepire l’amore, una preghiera che permette di essere più forte... sono tutte espressioni della vicinanza di Dio attraverso la consolazione offerta dai fratelli.

A volte, anche il silenzio potrà essere di grande aiuto; perché a volte non ci sono parole per dare risposta agli interrogativi di chi soffre. Alla mancanza della parola, tuttavia, può supplire la compassione di chi è presente, vicino, ama e tende la mano. Non è vero che il silenzio sia un atto di resa, al contrario, è un momento di forza e di amore. Anche il silenzio appartiene al nostro linguaggio di consolazione perché si trasforma in un’opera concreta di condivisione e partecipazione alla sofferenza del fratello. (Papa Francesco in Misericordia et Misera n. 13)

DESCRIZIONE E NOTE ORGANIZZATIVE 

Il compito dei Ministeri regionali è quello di far in modo che anche nei Gruppi e Comunità si avviino e sviluppino servizi carismatici.

Il Ministero regionale di intercessione, nei suoi primi quattro anni di attività  ha organizzato seminari di evangelizzazione per la guarigione e offerto formazione specifica perchè le parole di Papa Francesco in epigrafe potessero essere realizzate nei nostri gruppi e comunità.

Quest'anno la formazione vuole assumere una connotazione diversa, fornendo non soltando relazioni sul carisma delle guarigioni e sulla pastorale della guarigione, ma divenendo un vero e proprio laboratorio in cui contestualmente alla parte teorica si facciano anche esperienze concrete di come pregare sui fratelli e come avviare un servizio di intercessione per i sofferenti. Oltre agli insegnamenti, si darà ampio spazio alla condivisione assembleare che ci darà ulteriori spunti di crescita ed approfondimento insieme a mistagogie, roveti ardenti, suggerimenti sul come pregare sui fratelli e come evitare gli errori più comuni.

Per facilitare la partecipazione di tutti, abbiamo pensato due date: 24-25 GIUGNO a MELENDUGNO (LE) per i gruppi del CENTRO SUD PUGLIA e 16-17 SETTEMBRE a TRANI (BT)  per i gruppi del CENTRO NORD PUGLIA.

Programma (E' OBBLIGATORIO PARTECIPARE AL WEEK END PER INTERO)

SABATO:                                                    DOMENICA:

Inizio ore 9.00                                           Inizio ore 8.00

Pranzo ore 13.30                                       Pranzo ore 13.30

Cena ore 20.00                                          Conclusioni ore 18.30

Roveto Ardente ore 21.30

COSTI:

PER I RESIDENZIALI(CHE PERNOTTANO PRESSO LA STRUTTURA): Vitto, alloggio e iscrizione € 70,00 IN STANZE NON SINGOLE

PER I PENDOLARI: ISCRIZIONE NON FRAZIONABILE € 15,00 (I PENDOLARI SARANNO ACCETTATI IN UN NUMERO LIMITATO)

I PASTI (PER I PENDOLARI CHE VOGLIONO USUFRUIRNE) POSSONO ESSERE PRENOTATI IN ANTICIPO AL COSTO DI € 15,00 A PASTO

segreteria dell'evento: Diego Di Bari Cell. 338 7645791 diego.dibari@gmail.com

 iscriviti

 

UA-113054254-1